Ciavatti Dr. Stefano

"La vista è il senso più amato dall'uomo" Aristotele

  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Retinopatia diabetica

La retinopatia è la più frequente complicanza del diabete mellito ed è dovuta alla sofferenza dei vasi capillari della retina. Questi, infatti, in un primo momento si indeboliscono localmente dilatandosi e possono andare incontro a piccole emorragie con conseguente edema della retina (stadio non proliferante). Successivamente, invece, si verifica l'ispessimento di alcuni tratti capillari che possono ostruirsi causando ischemia retinica. A questo punto per cercare di rifornire l'area retinica rimasta senza ossigenazione si formano nuovi vasi (neovascolarizzazione) che però sono molto fragili e vanno facilmente incontro a rottura provocando ulteriori emorragie e formazione di tessuto cicatriziale (stadio proliferativo). A lungo andare il tessuto cicatriziale può causare, contraendosi, il distacco della retina.

La retinopatia diabetica può essere trattata, al fine di bloccare il progredire della malattia, con la fotocoagulazione laser. Al trattamento laser possono essere associate anche iniezioni intravitreali di farmaci antiangiogenetici al fine di contrastare lo stimolo vasoproliferativo indotto dall'ischemia, mentre l’edema può essere combattuto con infiltrazioni di cortisone.

Retinopatia diabetica
Retinopatia
Share by: