Ciavatti Dr. Stefano

"La vista è il senso più amato dall'uomo" Aristotele

  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Miodesopsie

Le miodesopsie sono note comunemente come corpi mobili vitreali o "mosche volanti". Si presentano naturalmente o in seguito a fenomeni degenerativi del corpo vitreo che, a causa dell' invecchiamento o della miopia, si opacizza per la riduzione della componente acquosa. Ciò provoca la formazione di frammenti proteici o addensamenti che, bloccando almeno in parte i raggi luminosi che penetrano nell’occhio, proiettano le loro ombre sulla retina. I corpi mobili possono variare nella forma, nella dimensione e nel numero; sono maggiormente evidenti quando si fissa una superficie o uno sfondo chiaro e luminoso; possono manifestarsi a qualunque età e durare anche per tutta la vita.

Seppure rappresentino un difetto secondario della vista e non una vera patologia oculare, in alcuni casi possono essere un campanello d'allarme indicando che può essersi verificato un distacco posteriore del corpo vitreo oppure, nel caso più grave, un distacco di retina. In questo caso si può associare ai corpi mobili la visione di lampi di luce (fosfeni) indotta dalle sollecitazioni che il corpo vitreo distaccato esercita sulla retina.

Al momento non esiste una terapia farmacologica che elimini completamente il disturbo. Si consiglia di condurre una vita sana seguendo un’alimentazione ricca di frutta e verdura. Inoltre è importante bere molta acqua, soprattutto nei mesi più caldi. Infine, possono essere utili integratori alimentari ricchi di vitamine e sali minerali che riequilibrano l’idratazione generale. Solo in casi molto particolari può essere indicata una terapia laser.

Miodesopsie
Share by: